DANCE INSIDE PROJECT

CoreografoGiurin Sara
CategoriaC Compagnie Non professionali
Forma giuridicaNessuna forma giuridica
Ambito coreuticoContemporanea e di Ricerca
Provincia di riferimentoVenezia
Indirizzo
c/o Centro Danza Arabesque, Via Lavaredo 40
Città
Mestre
Cap
30170
Telefono
041610006
Cellulare
3472942832
E-Mail
sara@danceinsideproject.it
Web Site
http://www.danceinsideproject.it

Sara Giurin

\r\n

Comincia il suo percorso con la ginnastica artistica a partire dai 6 anni e si dedica alla danza classica e moderna, studiando  con coreografi come F. Bellani, V. Pitzalis, M. Plebani.

\r\n

Viene attratta dalla danza contemporanea, con la grande variabilità d’espressione, in seguito e si specializza con maestri come E. Tagliavia e F. Monteverde, ma soprattutto  assorbe le caratteristiche del maestro Alex Atzewi, seguendolo dal 1995 con passione nelle sue specializzazioni.

\r\n

Approfondisce lo studio della danza classica, negli anni 2006-2007, anche con Carla Calcaterra a Bologna.

\r\n

 

\r\n

Nel 2006 collabora con la Compagnia Teatrale Rosso Porpora e coreografa il musical “Romeo e Giulietta”, lavorando poi lei stessa come danzatrice negli anni 2006-2007.

\r\n

Nel frattempo realizza una composizione coreografica di video arte per “xxx912Fabrika”, presentata  in video al Convegno Femminarte di Roma mentre nel luglio 2007 forma Compagnia di Danza Dance Inside Project e crea l’Associazione Culturale “La Viola Bianca”.

\r\n

Negli anni 2007 e 2008 collabora con  la Confartigianato curando la regia di alcune sfilate di moda nonché dell’evento di danza e moda ispirato al cinema d’autore per il 30°Anno della Confartigianato al Teatro Vela di Mirano (VE);

\r\n

 

\r\n

Nel 2008 /2009 realizza prima produzione propria “Tenebrae”; spettacolo teatrale e di danza ispirato alla Cantica dell’Inferno di Dante Alighieri e vengono presentate alcune date in alcuni teatri in Veneto.

\r\n

Nel 2009/2010 realizza il secondo spettacolo per la Compagnia Io, Sono ( spettacolo che ripropone una tematica filosofica antica in chiave rappresentativa attraverso la danza: l'interrogativo esistenziale sotto svariati aspetti);
 

Il 2011 vede invece la Compagnia impegnata nella rappresentazione di Apocalisse & Apocalisse, uno spettacolo in due atti che affronta l'interpretazione del testo biblico classico di Giovanni nel primo tempo,mentre nel secondo ironizza sulle nuove ansie popolari basate su una dubbia interpretazione del calendario Maya e l'ipotetica fine del Mondo prevista per il 2012.